Rinoplastica secondaria di aumento

Il paziente si era sottoposto a rinoplastica, per finalità estetiche, alcuni anni fa.

L'esito di questo primo intervento, come si può vedere nella foto, è stato quello di un naso a sella e di una retrazione alare.

Successivamente nel corso degli anni il paziente ha sviluppato anche una lieve ptosi della punta.

Il paziente si è rivolto a noi solo per la correzione del profilo.

Desiderava avere un profilo rettilineo.
La correzione in questi casi è abbastanza semplice.
L'aumento del dorso nasale si può ottenere con un innesto cartilagineo.
Non avendo subito precedentemente un intervento di tipo funzionale presentava la cartilagine del setto ancora intatta, quindi disponibile per effettuare questa rinoplastica d'aumento.

L'intervento è stato effettuato con tecnica chiusa.
La correzione del profilo è stata effettuata con una rinoplastica secondaria di aumento: innesto dorsale con cartilagine autologa prelevata dal setto nasale.
Per l'intervento non sono stati utilizzati i tamponi e il ricovero è stato in giornata.

Nella foto il risultato dopo 3 mesi.
Rinoplastica secondaria naso a sella
Rinoplastica estetica Rinosettoplastica funzionale
Rinoplastica non chirurgica - Rinofiller
Prima
rinoplastica secondaria di aumento prima
Dopo
rinoplastica secondaria di aumento dopo