Rinoplastica secondaria per correggere ostruzione nasale
In molti casi la rinoplastica si rende necessaria per per correggere precedente intervento al naso ed è il caso di questa paziente, sottoposta a rinoplastica secondaria poichè lamentava ostruzione respiratoria nasale sinistra e non era soddisfatta del risultato della rinoplastica di molti anni prima (circa 20).

La situazione estetica è inoltre caratterizzata da:
  • rotazione verso destra della piramide nasale
  • rotazione verso destra della punta nasale
  • naso a sella
La difficoltà respiratoria era dovuta:
  1. ad una deviazione del setto nasale che ostruiva quasi completamente la fossa nasale sinistra (soprattutto nell’area valvolare)
  2. da un deficit statico della valvola nasale sinistra
  3. da un'ipertrofia del turbinato inferiore e medio a destra.

Prima dell’intervento chirurgico il caso clinico è stato studiato con endoscopia nasale TC del massiccio facciale analisi delle fotografie con la paziente, per concordare gli obiettivi estetici della rinoplastica secondaria

La paziente si è sottoposta a rinoplastica secondaria:
  • per correggere la deviazione della piramide nasale e del setto nasale
  • per ripristinare la corretta posizione della valvola nasale interna sinistra
  • per ridurre il volume dei turbinati ipertrofici (con l'uso della radiofrequenza)
  • per correggere il naso a sella
  • per ottenere un profilo rettilineo.
L’esito estetico è rappresentato nelle foto prima e dopo, la paziente ha risolto con successo anche l'ostruzione nasale.

Dr. Enrico Dondè - chirurgo estetico specializzato in interventi al naso estetici e funzionali


Segui Enrico Dondé su Google+
Rinoplastica estetica Rinosettoplastica funzionale
Rinoplastica non chirurgica - Rinofiller
Prima
rinoplastica secondaria per correggere ostruzione nasale
Prima
rinoplastica secondaria per correggere ostruzione nasale
Dopo
rinoplastica secondaria per correggere ostruzione nasale
Dopo
rinoplastica secondaria per correggere ostruzione nasale