Rinoplastica con autotrapianto di cartilagine
In queste foto dell'intervento prima e dopo viene mostrato il caso di una giovane paziente che si è sottoposta a rinoplastica alcuni anni fa ottenendo una perfetta correzione del profilo grazie all'eliminazione del gibbo.

Nella visione frontale è rimasta tuttavia la rotazione verso destra della piramide nasale e un eccessivo volume della punta stessa.

Per correggere i residui deficit estetici è stata eseguita una seconda rinoplastica mediante autotrapianto di cartilagine.

Per l'intervento sono stati infatti realizzati degli innesti cartilaginei per correggere la deformità ed è stata ridotta la punta.

L'intervento, effettuato in anestesia locale con sedazione, senza tamponi ha avuto successo e questo è evidente nella foto postoperatoria scattata a 30 giorni dall'intervento.

Il Dr. Enrico Dondè effettua rinoplastica secondaria per chi è insoddisfatto del precedente intervento.



Segui Enrico Dondé su Google+
Rinoplastica estetica Rinosettoplastica funzionale
Rinoplastica non chirurgica - Rinofiller
Prima
rinoplastica con autotrapianto di cartilagine
Dopo
rinoplastica con autotrapianto di cartilagine