Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
In queste foto prima e dopo viene presentato il caso di una giovane paziente sottoposta a rinoplastica chirurgica le cui richieste principali erano:
  • la riduzione del gibbo (in quanto il naso era troppo infuori rispetto al piano fronto-mentale)
  • la riduzione del volume della punta
  • la rotazione verso l'alto della punta.
La paziente non presentava problemi di tipo respiratorio, avendo il setto nasale in asse e i turbinati di normale volume, e quindi è stato effettuato un normale intervento di chirurgia estetica nasale.

L'operazione è stata condotta con la tecnica chiusa, senza il bisogno dell'anestesia generale e quindi in anestesia locale con sedazione e senza posizionare i tamponi a fine dell'intervento.

Questo da un notevole confort nella parte post operatoria perché la paziente può da subito respirare, soffiare il naso, starnutire e si riduce il dolore a zero.

Come è evidente nelle foto post operatorie (scattate ad un mese di distanza) la paziente presenta un profilo rettilineo, una punta ridotta e meno sporgente.

L'intervento per eliminare il gibbo e per ridurre e sollevare la punta è stato effettuato in circa 60 minuti in day hospital (non ha quindi richiesto ricovero notturno)

VIDEO INTERVISTA AL DR. DONDE SU QUESTO CASO CLINICO

Rinoplastica estetica Rinosettoplastica funzionale
Rinoplastica non chirurgica - Rinofiller
Prima
Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
Prima
Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
Prima
Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
Prima
Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
Prima
Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
Dopo
Rinoplastica per correggere gibbo con riduzione e sollevamento della punta
Dopo
rinoplastica risultato a 30 giorni dall'intervento