02-04-2019
Il naso nella persona anziana: il cosiddetto AGING NOSE

Il naso che invecchia (AGING NOSE) ha alcune particolarità sia estetiche che funzionali, legate proprio all'invecchiamento dei tessuti del naso, soprattutto nella struttura cartilaginea.

La cartilagine si assottiglia, soprattutto nella parte inferiore del naso, quindi cartilagini triangolari e cartilagine della punta. Viene a mancare una parte della loro sovrapposizione e la struttura fibrosa di connessione fra le cartilagini, triangolare ed alari, perde il suo tono.

Quindi, cosa vediamo da un punto di vista estetico?

Che la punta ruota verso il basso e che il naso perde proiezione. La punta "cade verso il basso".

Le implicazioni funzionali sono date da una scarsa resistenza al flusso d'aria (in ispirazione) sia delle cartilagini triangolari che alari. Quindi si può vedere una parte della parete laterale del naso che durante l'inspirazione viene risucchiata all'interno. Questi sono i deficit funzionali della valvola nasale sia interna che esterna.

L'aspetto estetico invece più importante è quello di un angolo naso labiale, quello formato tra la columella e il labbro che nell'uomo si riduce sotto i 90 gradi e nella donna si approssima ai 90 gradi.

Cosa fare in questi casi? Nell'ambito di una rinoplastica, si conducono le normali manovre chirurgiche per ottenere l'obiettivo estetico che il paziente desidera, come ad esempio ridurre il volume della punta, limare un gibbo, ripristinare una perfetta simmetria delle due parti nasali o un ripristino nell'asse mediano (nel caso di setto nasale deviato).

Per quanto riguarda la punta occorre ripristinare questa struttura cartilaginea che si è indebolita.

Se l'inestetismo riguarda la caduta della punta, in questi casi l'innesto columellare può ristabilire la posizione della punta. Una punta che scende verso il basso infatti cambia molto l'inclinazione che ha l'aria inspirata. Questo aspetto crea a sua volta un deficit funzionale a livello valvolare. Quindi ci si trova di fronte ad un problema estetico che ne genera uno funzionale.

Se i problemi risiedono a livello della valvola nasale esterna e interna, in questo caso con degli innesti strutturali si può ripristinare la struttura più rigida di queste cartilagini ed evitare il risucchio in ispirazione. Nel naso dell'anziano viene ripristinato quindi il sostegno che è venuto a mancare con innesti cartilaginei prelevati dal setto nasale.
AGING NOSE